La manuntenzione del verde

I tempi delle galline dalle uova d’oro, se mai ci sono davvero stati, sono finiti. Il vantaggio della manutenzione del verde è che sia l’erba che gli alberi, crisi economica oppure ripresa, continuano a crescere, infischiandosene bellamente delle oscillazioni del Pil e dello Spread, per cui il bisogno di lavoro rimane. Questo ha portato molti operatori di altri settori ridotti ai minimi a buttarsi , in modo comprensibile, nel verde ornamentale. Serve però l’umiltà di voler imparare un mestiere nuovo. Allo stesso modo anche chi opera da anni nel campo, non può davvero essere specializzato e preparato su tutti i temi del vastissimo mondo del giardinaggio, per il bene della sua azienda e per la sua crescita professionale servono corsi di addestramento e di aggiornamento. Ancor di più un neo diplomato o un neo laureato, a causa anche della terribile mancanza di pratica nelle scuole italiane, ha bisogno di formazione più concreta. Le mie proposte vogliono essere uno strumento per comprendere le piante, per capire le motivazioni dei nostri interventi, per migliorare la nostra gestione, anche economica, delle aziende. Con un taglio molto concreto dato da una esperienza ventennale di lavoro nella manutenzione di alberi e giardini.