Chi sono

Il mio percorso è partito da un lungo cammino teorico: mi sono diplomato al liceo classico, ho conseguito la laurea in scienze agrarie presso l’università di bologna, col massimo dei voti, nel 1997. Dopo la laurea mi sono ritrovato, al contrario, a decespugliare e infilare rami nel cippatore e null’altro per un anno intero.
Il resto della mia attività lavorativa è stato un lento avvicinare questi due aspetti così distanti per tentare di arrivare a una figura completa, competente ed efficiente in cantiere, ma anche capace di porsi delle domande (a questo secondo me servono gli studi) e di prendere in mano un libro quando serve. L’opera non è completa, ma sono a buon punto.Uno dei campi nei quali mi sono specializzato, forse il principale, è il tree climbing: unendo la precedente passione per l’arrampicata sportiva con le conoscenze sugli alberi ho cominciato a lavorare con questa tecnica dal 1998. Nel 2000 ho conseguito un certificato di tree climbing avanzato e nel marzo 2001 sono diventato, tra i primi 20 in Italia, European tree worker, certificazione volontaria riconosciuta a livello europeo. Cambiare varie ditte con dimensioni e specializazioni diverse mi ha permesso di impratichirmi con molte attrezzature, diverse tecniche e soprattutto diverse impostazioni del lavoro: ho cercato di cogliere il meglio da tutte. In tutte ho tenuto corsi interni sul tree climbing e altri settori.
Altro campo che ho approfondito per un naturale seguito alla mia formazione universitaria, avendo discusso la tesi in entomologia nell’ambito della lotta biologica, è quello delle patologie delle piante ornamentali. Ho gestito direttamente i piani di difesa di molti giardini, cercando sempre di ridurre al minimo gli interventi per rispettare l’ecologia e ho sperimentato la tecnica dell’endoterapia su centinaia di alberi.
Ho sempre mantenuto alcuni periodi dell’anno liberi dal lavoro vero e proprio, per avere il tempo di leggere e studiare, oltre agli aggiornamenti a corsi e convegni.
E per viaggiare, passione che ha portato, all’inizio per gioco, poi sempre più in modo professionale, alla mia attuale seconda attività, la guida naturalistica. Seleziono i luoghi che ho conosciuto da tempo o che tutt’ora scopro per proporre gite di alta qualità, spesso al di fuori dei più comuni circuiti.

>>> integrazione_CV